Caro Zingaretti ho qualche domanda per te - Gaia Pernarella

Apprendo dai giornali che oggi il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali Rita Visini e dal mio collega Consigliere, Enrico Forte, saranno a Terracina ospiti della giornata organizzata da Rete Solidale.

Apprendo anche che il dibattito prevede l’intervento del presidente dellOsservatorio regionale per la sicurezza e la legalità, Gianpiero Cioffredi. Ora, non credo sia il caso di apparire non invitata all’evento sotto le sembianze della strega cattiva della ‘Bella addormentata nel bosco’, ma qualcuno potrebbe provare a chiedere al presidente o a qualcuno del suo bell’entourege come siano giustificabili queste nomine?

1) Ilde Coiro – Nominata Direttore Ospedale San Giovanni a Roma, è stata condannata dalla Corte dei conti per danno erariale (sentenza n. 567/2012) per € 300.000 (vedi articolo)

2) Luca Fegatelli arrestato per associazioni a delinquere (ora agli arresti domiciliari) aveva ben 10 incarichi come vedi in questo articolo.

3) Raniero De Filippis arrestato per associazione a delinquere, (ora ai domiciliari) era direttore ufficio infrastrutture, ambiente e politiche abitative (prima aveva ricoperto vari incarichi). Su di lui, Zingaretti non ha risposto alla nostra interrogazione (prima dell’arresto) che chiedeva di rimuoverlo visto che era stato condannato per danno erariale a circa 800.000 euro dalla Corte dei Conti + una condanna per patteggiamento per abuso d’ufficio risalente a vent’anni fa.

4) Bruno Placidi, condannato dalla Corte dei Conti in passato per circa un milione di euro, è subentrato a Raniero De Filippis come dirigente della DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE.

Sarebbe anche interessante capire come mai non hanno approvato la nostra mozione che chiedeva di revocare tutti i contratti con il gruppo Cerroni per affidarli con nuovi bandi di gara?

O ancora, il perchè degli accrediti alla cooperativa Unisan che gestisce a Civitavecchia centri per disabili e per anziani ed i cui dirigenti sono stati arrestati.

Chiedete il perchè nell’ultimo collegato al bilancio la sua maggioranza ha bocciato in blocco il nostro tentativo di dare ai privati la possibilità di finanziare il fondo etico per il micro credito alle PIM ed alle categorie socialmente svantaggiate?

Noi lo abbiamo già fatto con atti ufficiali, ma non ci hanno risposto.

Può darsi che se a chiederlo siete voi, iniziano a capire che abbiamo svelato fin troppo bene i loro giochi e che ormai non li tolleriamo più.