Ex AD AMA in Regione, "Commissione come un'Aula di Tribunale"

“La maggioranza oggi è riuscita a trasformare la Sala Etruschi, sede della Commissione Rifiuti regionale, in un’aula di Tribunale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta in prima battuta la seduta di Commissione andata in scena presso il Consiglio regionale è incentrata sull’audizione dell’ex amministratore delegato di AMA Roma Lorenzo Bagnacani.

“Significativo – sottolinea Pernarella -, che quando il Presidente Cacciatore ha chiesto all’ex AD di lasciare i documenti su cui aveva argomentato per quasi quattro ore, questi ha fatto un passo indietro non sapendo se e cosa poteva lasciare agli atti della Commissione. Ci saremmo aspettati altro – aggiunge la Consigliera 5 Stelle -, anche un maggiore rispetto del regolamento che ci riserviamo di approfondire nei prossimi giorni.

Abbiamo posto diverse domande all’ex AD di AMA – aggiunge Pernarella -, ma a quasi nessuna abbiamo avuto una risposta soddisfacente, forse proprio perché l’obiettivo di questa audizione era un altro. L’impressione che abbiamo avuto, infatti, è stata quella di un palcoscenico offerto all’ex AD davanti a tv e giornali e che a parti invertite non sarebbe stato concesso ma che, guarda caso, è arrivato proprio in prossimità delle consultazioni di partito che vedranno protagonista l’unico vero beneficiario della kermesse di oggi: il presidente della Regione Lazio”.