Gaia Pernarella

Portavoce del Movimento 5 Stelle Lazio

Nuove autorizzazioni e ampliamenti cave a Cori, uno scempio senza fine

La giunta Zingaretti non ha alcuna voglia di assumersi responsabilità politiche come è stato già ben compreso dai cittadini della Provincia di Latina dopo le innumerevoli abdicazioni verso i privati nella gestione di servizi fondamentali quali le strade, i trasporti, l’acqua e i rifiuti. A fine novembre è però giunta la notizia che lo scempio

Su chiusura al pubblico del parco Privernum necessarie risposte dalla Giunta

Lo scorso 4 settembre, dopo numerose segnalazioni di cittadini e comitati, sono andata a verificare lo stato di abbandono in cui versa il “Parco Archeologico Privernum”, un giacimento incluso nel Sistema Museale Urbano di Priverno, finanziato dalla regione Lazio e infestato da erbacce e spazzatura.. Nonostante la pagina culturalazio.it, creata dalla LAIT, fornisca informazioni su

Dopo analisi ARPA su Fiume Sacco, cosa farà la regione?

Lo scorso giugno l’Arpa ha effettuato analisi e prelievi nella zona industriale di Frosinone per valutare lo stato dei terreni e delle falde limitrofe al corso del fiume Sacco. Tra i risultati, uno dei più inquietanti è quello che evidenzia un’alta concentrazione di idrocarburi pesanti e rame in località Colle Martuccio-Vetiche e che ha portato

Depositata interrogazione sul futuro complesso parrocchiale a San Cesareo

Abbiamo raccolto in un’interrogazione le istanze del consigliere comunale del M5S di San Cesareo e di alcuni cittadini riguardo il progetto per la realizzazione di un nuovo complesso parrocchiale in un’area, originariamente a destinazione agricola, che ospita numerosi resti archeologici che fanno ipotizzare ai ricercatori la presenza di un giacimento archeologico unico nel Lazio (la

Indagine amministrativa su ATO 4 sia pubblica

La nostra attività di denuncia sulla gestione del servizio idrico integrato nell’ATO 4 continua mentre in aula stiamo provando ad ottenere il rispetto della volontà popolare sulla gestione pubblica delle acqua. Ho infatti depositato un’interrogazione, firmata anche dai miei colleghi del Movimento 5 Stelle, riguardo l’indagine amministrativa iniziata nel 2007 nei confronti della gestione di

Valorizzare prodotti mantenendo chiarezza su conti e incarichi

Noi vogliamo tutelare l’agroalimentare regionale e siamo favorevoli a qualunque iniziativa che, in piena trasparenza, possa aiutare il settore ma non possiamo permettere che la promozione rappresenti un alibi per perpetrare un sistema che finora assomiglia ad un pozzo senza fondo alimentato dalla politica. Non si può pretendere che una commissione rappresenti solo un’occasione per