Tag: gaia pernarella Archivi - Gaia Pernarella

Rifiuti, anche il Tribunale Amministrativo bacchetta la Regione Lazio

“L’ennesima conferma a quanto andiamo ripetendo da anni ovvero è la Regione e nessun altro, come la Legge prevede, ad avere l’obbligo di individuare una “rete integrata e adeguata” di impianti per lo smaltimento degli scarti derivanti dal trattamento dei rifiuti necessari a conseguire l’obiettivo dell’autosufficienza su scala regionale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale 5

Legge di Stabilità regionale, le proposte accolte nel Bilancio

“Un bilancio che la maggioranza regionale ha blindato con un maxi emendamento, da cui avremmo voluto ottenere di più e su cui poco o nulla si è potuto discutere ma in cui, nonostante questo, viene riconosciuta la bontà delle nostre battaglie e riusciamo a centrare alcuni degli obiettivi che ci eravamo prefissati”. Così Gaia Pernarella,

DEF 2020, “Ecco i nostri impegni per il territorio del Lazio”

Promuovere le città di mare, i borghi marinari e le isole della regione al fine di rilanciarne la tradizione e favorire il loro sviluppo sostenibile. Destinare risorse nel prossimo triennio finalizzate all’implementazione delle reti idriche e fognarie, trasformare luoghi sottoutilizzati o abbandonati di proprietà regionale o di altri enti pubblici previa stipula di intese. Sono

Draga a Terracina “Bene i chiarimenti e gli impegni per il Sud Pontino”

“Bene la draga a Terracina per risolvere i problemi che da anni segnaliamo in Regione Lazio, già oggetto di diffide da parte degli Enti competenti relative all’insabbiamento del porto marittimo, il cui ultimo dragaggio risale al 2011, e che innumerevoli difficoltà ha creato al trasporto regionale verso le isole ponziane nonché alla intera flotta di

Ex Ospedale San Francesco di Terracina, inizia la fase di recupero

“Sarà rifatta, così come avevo chiesto a più riprese, la copertura dell’ex Ospedale di Terracina già precaria ma ancor più duramente danneggiata dopo gli eventi meteorologici che un anno fa colpirono gravemente la nostra città. È quanto ho appreso visionando un documento siglato dal direttore generale dell’Ausl Giorgio Casati e inviato al Direttore della Direzione

Discarica di Borgo Montello a Latina, l’obiettivo è la chiusura

“I profili etici e morali che ruotano intorno alla richiesta di Ecoambiente di recuperare volumetrie per circa 38mila metri cubi presso la discarica di Borgo Montello a Latina, purtroppo non sono e non potranno mai essere oggetto di discussione in una Conferenza dei Servizi. Così come per ovvie ragioni restano fuori da questa sede le

Centro commerciale a Gaeta, chi non vuole la riattivazione della Littorina?

I lavori per il centro commerciale in zona Vivano / Monte Conca a Gaeta la cui variante al PRT del Consorzio industriale del sud pontino dovrà essere approvata dal Consiglio regionale del Lazio, non abbiano inizio prima dell’attuazione e messa in esercizio definitiva della linea ferroviaria Formia – Gaeta. E’ questo uno degli emendamenti presentati

Ecco la nostra idea per il centro di raccolta di Morelle a Terracina

“Avere un’idea chiara del futuro del centro di raccolta di Morelle è fondamentale per la città, il suo sviluppo e la sicurezza di tutti i terracinesi”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lazio e componente della Commissione regionale che si occupa di rifiuti conferma la propria partecipazione al convegno / appuntamento con

Rifiuti a Latina, cosa sta succedendo alla discarica di Borgo Montello?

“Quale è il destino della discarica di rifiuti urbani di Borgo Montello a Latina? Quali sono i procedimenti amministrativi che interessano il sito?”. Sono questi i principali quesiti che hanno mosso Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, a chiedere con urgenza la convocazione di un’audizione presso la Decima Commissione regionale – Urbanistica, Politiche

Castello di Gianola a Formia, ora intervenga il MIBAC

“Soddisfatti della risposta dell’Assessore Valeriani, siamo in attesa che alle parole seguano i fatti e che, come assicurato quindici giorni fa in Consiglio regionale, provveda a interessare il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, prima firmataria dell’interrogazione a