Tag: regione Archivi - Gaia Pernarella

SEP Pontinia, “Regione Lazio revochi l’autorizzazione”

“La Regione Lazio ha il dovere morale e sociale di revocare quanto prima l’autorizzazione alla SEP di Pontinia”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, sull’impianto di compostaggio di Mazzocchio, attualmente sotto gestione commissariale dopo il sequestro della Direzione Distrettuale Antimafia nell’ambito dell’operazione Smoking Fields e di cui si è tornato a parlare nell’ultimo Consiglio

Calcatore a Terracina, “Regione Lazio eserciti i poteri sostitutivi”

“Venti anni di abbandono, degrado, promesse mancate o colpevolmente in ritardo rispetto agli accordi sottoscritti”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, riassume la storia recente dell’accordo di programma in variante al Piano Regolatore del Comune di Terracina per la realizzazione di un programma di intervento di recupero urbano e realizzazione di un

Piano Rifiuti, “Ridimensionare impianti dove esigenze territori sono soddisfatte”

“Vanno ridimensionati gli impianti di trattamento rifiuti sovradimensionati rispetto agli effettivi fabbisogni dei territori”. Con queste parole, nel corso del dibattito in Consiglio regionale sul Piano regione di Gestione dei Rifiuti, Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, ha presentato uno dei suoi emendamenti più rilevanti, che punta a ridurre considerevolmente la pressione

Spiagge libere a San Felice Circeo, “Regione se ne lava le mani”

“Avremmo voluto sapere dalla Giunta regionale se il Comune di San Felice Circeo sta utilizzando coerentemente e correttamente i centomila euro erogati dalla Regione Lazio volti alla messa in sicurezza delle spiagge libere in questo periodo di emergenza sanitaria da Covid 19 ma la risposta che abbiamo ricevuto è risultata piuttosto evasiva”. Così Gaia Pernarella,

Parchi regionali Lazio, “Ancora le solite logiche spartitorie”

“Tredici incarichi da direttore di Enti Parco e Riserve Naturali regionali affidati in violazione a quanto prescritto dalla Legge regionale. Niente di nuovo sotto il cielo della Regione Lazio: era già successo nella passata legislatura, si ripete senza colpo ferire in questa secondo le solite logiche spartitorie che hanno caratterizzato l’Amministratore regionale Zingaretti negli ultimi

Piano Territoriale Paesaggistico Regionale, “Subito al voto in Aula”

“La discussione sul Testo proposto dalla Giunta inerente l’accordo tra Regione Lazio e Mibact sulle norme del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale va calendarizzata quanto prima in Commissione e votata in Aula”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle che proprio nella giornata di ieri ha formalizzato al Presidente della X Commissione

Castello di Gianola a Formia, ora intervenga il MIBAC

“Soddisfatti della risposta dell’Assessore Valeriani, siamo in attesa che alle parole seguano i fatti e che, come assicurato quindici giorni fa in Consiglio regionale, provveda a interessare il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, prima firmataria dell’interrogazione a

Castello di Gianola tra le dimore storiche, “Corto circuito della Regione Lazio”

“La Regione Lazio si è confrontata con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali in merito alle vicende che da vent’anni ruotano intorno al complesso monumentale denominato ‘Castello di Gianola’?”. Lo hanno chiesto, con un’interrogazione a risposta immediata, che verrà discussa nel prossimo question – time del Consiglio regionale del Lazio, i consiglieri

Operazione DIA Smoking Fields, “Chi ha inquinato, ora paghi”

“Richieste di audizione, accessi agli atti, interrogazioni urgenti, mozioni, esposti, di fronte alle ripetute assenze degli Uffici e alle tante risposte elusive, quando non ridicole, ricevute da chi si occupa delle autorizzazioni e del corretto funzionamento degli impianti di rifiuti, avevamo infine auspicato l’intervento dell’Autorità Giudiziaria a cui oggi, una volta di più, tributiamo il

Eventi calamitosi di Ottobre, “Prima boccata d’ossigeno arriva dal Governo Conte”

“Non appena gli Enti locali interessati forniranno alla Direzione regionale della Protezione Civile del Lazio la documentazione in cui sono elencati i primi interventi urgenti sostenuti a seguito degli eventi atmosferici del 29 Ottobre 2018, verranno immediatamente saldati per le spese anticipate”. A sottolineare la risposta della Direzione regionale della Protezione Civile del Lazio è