Tag: roma Archivi - Gaia Pernarella

Piano Regionale Rifiuti inadeguato alle esigenze del Lazio

“Le linee guida del Piano Regionale dei Rifiuti non ci sembrano adeguato alle reali esigenze della Regione Lazio né alle stringenti direttive del Parlamento Europeo”. Lo dichiara Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, che come prima firmataria, nella giornata di ieri ha depositato una interrogazione a risposta scritta al presidente Nicola Zingaretti

Operazione DIA Smoking Fields, “Chi ha inquinato, ora paghi”

“Richieste di audizione, accessi agli atti, interrogazioni urgenti, mozioni, esposti, di fronte alle ripetute assenze degli Uffici e alle tante risposte elusive, quando non ridicole, ricevute da chi si occupa delle autorizzazioni e del corretto funzionamento degli impianti di rifiuti, avevamo infine auspicato l’intervento dell’Autorità Giudiziaria a cui oggi, una volta di più, tributiamo il

Sentenza Roma – Latina, al lavoro per sicurezza Pontina e mobilità sostenibile

Dopo che nei giorni scorsi il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza di settembre 2018 che aveva bloccato il progetto di realizzazione dell’autostrada Roma – Latina, è necessario che la politica si assuma la responsabilità del proprio ruolo. “Queste due successive sentenze – spiega la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Gaia Pernarella -,

Ex AD AMA in Regione, “Commissione come un’Aula di Tribunale”

“La maggioranza oggi è riuscita a trasformare la Sala Etruschi, sede della Commissione Rifiuti regionale, in un’aula di Tribunale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta in prima battuta la seduta di Commissione andata in scena presso il Consiglio regionale è incentrata sull’audizione dell’ex amministratore delegato di AMA Roma Lorenzo Bagnacani. “Significativo

Strada Pontina, quello che c’è da sapere

La voragine sulla Pontina e le ultime novità sul ripristino della strada nel tratto interrotto a Terracina ma anche la prossima acquisizione di Anas e tutte le novità che riguardano la principale e più insicura arteria stradale della nostra provincia: di questo e altro abbiamo parlato ieri a Terracina nell’incontro organizzato dal Comitato No Corridoio Roma-Latina

Roma – Latina, per noi la risposta è sempre no

Abbiamo combattuto anche oggi, come lottiamo da anni, come faremo anche domani e nei giorni a seguire. Fino a quando il progetto dell’Autostrada Roma – Latina non sarà definitivamente abbandonato, la Pontina sarà posta in sicurezza e finalmente potremo programmare un futuro diverso, che rispetta i territori e chi li vive.

Rifiuti, “Benessere dei cittadini la nostra bussola”

“Ognuno si assuma le proprie responsabilità”. È un messaggio che non ammette contro repliche quello lanciato da Gaia Pernarella, portavoce M5S, nel corso del Consiglio regionale con oggetto la situazione dei rifiuti nel Lazio. “Ci troviamo a rivivere situazioni analoghe a quelle che denunciavamo nel 2013 – spiega Pernarella -, in taluni casi anche peggiori.

Consiglio comunale a Cisterna: facciamo chiarezza sulla Roma – Latina

A Cisterna di Latina dove come rappresentante del territorio in Regione Lazio sono stata invitata dal Presidente del Consiglio comunale e dal Sindaco a partecipare alla massima Assise cittadina con un unico punto all’Ordine del Giorno: “Autostrada Roma – Latina e bretella Cisterna Valmontone”.

Buone notizie, la messa in sicurezza della Pontina è più vicina

Con un ordine del giorno al Collegato al Bilancio abbiamo vincolato la Giunta Zingaretti a mettere in sicurezza la strada Pontina, a rispettare la convenzione con Anas sulla cessione di questo tratto stradale e infine ad approfondire i progetti esistenti alternativi di mobilità sostenibile per la realizzazione di una metro leggera. Dopo un danno erariale

Pontina in sicurezza e metro leggera Roma Latina: odg in Regione Lazio

In Consiglio regionale del Lazio discuteremo a breve nel nostro ordine del giorno per la messa in sicurezza della Pontina e la realizzazione della metro leggera Roma – Latina. La recente sentenza del Consiglio di Stato che blocca l’autostrada deve rappresentare un nuovo inizio per i trasporti di questa regione, un salto nel futuro, in