Tag: gaia pernarella Archivi - Pagina 3 di 20 - Gaia Pernarella

Stati Generali M5S incontro regionale, “Restituzioni, il nostro orgoglio”

“Grazie alle restituzioni, il taglio volontario dei nostri stipendi, in questi anni abbiamo finanziato Piccole e Medie Imprese oltre che dato seguito a progetti utili a tutta la collettività per oltre cento milioni di euro e che altrimenti non avrebbero visto la luce. Certo, dovremo migliorare nella fase organizzativa ma questo è un principio che

Spiagge Lazio, “Approvazione PUA sia preceduta da ampio dibattito in Aula”

“Voglio augurarmi che l’imminente approvazione del Piano di Utilizzo degli Arenili, in aula consiliare, sia preceduta da un’ampia discussione ed un ampio dibattito, sia sul Piano preliminare adottato in Giunta che sui PUA redatti dai singoli Comuni. Solo in questo modo riusciremo ad ottenere una quadra e redigere un documento organico e che tenga conto,

Stati Generali Movimento 5 Stelle, “Ricominciamo a guardare lontano”

“Il nostro rinnovamento parte da ciò che siamo e le Cinque Stelle da cui nasciamo sono ancora oggi la bussola per orientare il nostro futuro”. Così Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, nel corso del suo intervento agli Stati Generali, incontro della provincia di Latina, chiamati a ridisegnare l’agenda politica, l’organizzazione, i

SEP Pontinia, “Il nuovo progetto ci lascia perplessi”

“Revocare l’autorizzazione all’impianto SEP di Pontinia: è quello che i Consiglieri regionali della provincia di Latina e di ogni schieramento politico, avevano chiesto qualche mese fa alla Regione Lazio sottoscrivendo un ordine del giorno collegato al Piano Rifiuti Regionale. Invece, ancora una volta, la Regione prosegue senza colpo ferire non sentendo alcun obbligo morale verso

Piano Rifiuti Regionale del Lazio, ecco perché è stata un’occasione persa

“Il piano di Gestione dei Rifiuti della Regione rappresenta la sintesi perfetta del motto di gattopardiana memoria: cambiare tutto per non cambiare niente. Abbiamo atteso per anni che si arrivasse ad un proposta che colmasse una lacuna regolamentativa ed abbiamo osato sperare che si riuscisse a immaginare un nuovo modello di gestione, diverso da quello

Piano Rifiuti Regionale: “Cambiare tutto per non cambiare nulla”

“Tanti Consiglieri si erano appassionati dialetticamente alla questione dell’Ato e del sub-Ato ma alla fine, con l’emendamento di Giunta approvato oggi dall’Aula, di fatto termina la propaganda e si ritorna al rispetto della Legge ovvero all’ATO unico”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta la decisione dell’Aula, nell’ambito dell’approvazione del Piano di

Riqualificazione compound Colleferro, “Maggioranza incoerente”

“Annunciano politiche green chiudendo inceneritori e discariche ma nei fatti, e con il finanziamento pubblico, incentivano la produzione di ‘ecoballe’ che andranno ad alimentare gli inceneritori”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, interviene sulla riqualificazione del compound di Colleferro nell’ambito del Piano regionale di gestione dei Rifiuti in discussione in questi giorni

Sep Pontinia, “Sconcertante trovarla nel Piano Rifiuti Regionale”

“Nonostante un sequestro della Direzione Distrettuale Antimafia nell’ambito dell’operazione Smoking Fields e una gestione commissariale che a detta dei cittadini residenti e non, che da oltre venti anni ne subiscono i fortissimi miasmi, si è rivelata del tutto insoddisfacente, la Sep di Pontinia, l’impianto di compostaggio ricavato da una ex falegnameria, è ancora presente nel

I veri terracinesi oggi si vergognano

“E allora perché allora non Piazza Aldo Moro – Benito Mussolini?”, chiede provocatoriamente Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, terracinese, dopo la decisione del Consiglio comunale di Terracina di intitolare il medesimo piazzale a Enrico Berlinguer e Giorgio Almirante. “La classe politica che amministra la mia città, espressione di partiti con cui fa a

Crisi Idrica Sud Pontino, “La Regione Lazio non chiarisce”

“Avevamo chiesto alla Regione Lazio di battere un colpo, di dare un cenno di presenza in merito alla situazione relativa alla crisi idrica che da anni tocca il Sud Pontino ma le risposte che abbiamo ricevuto, ancora una volta, sono state insoddisfacenti: in particolare in merito alle risorse erogate dal Governo nazionale nel 2017, oltre