Tag: terracina Archivi - Gaia Pernarella

Inchiesta Fanpage sulla Lega: “Sottosegretario Durigon chiarisca o si dimetta”

“Tutto potrei essere tranne che sorpresa. La prima puntata dell’inchiesta di Fanpage sul partito della Lega e in particolare sulla formidabile ascesa del dirigente Ugl, il pontino Claudio Durigon, racconta alla ribalta nazionale quanto nella provincia di Latina tanti sanno ma troppi hanno fatto a lungo finta di non vedere nonostante l’incessante lavoro della Magistratura

Ex ospedale civile inserito nel Piano annuale degli interventi regionali

“L’ex ospedale civile di Terracina, di proprietà regionale, sarà ristrutturato e destinato a luogo di cultura, grazie alla mia proposta con la quale ho chiesto che venisse inserito nel Piano annuale degli interventi che prevede la valorizzazione di immobili pubblici per finalità socio-culturali”. Così Gaia Pernarella a margine della Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo,

Pro Infantia Terracina, “Un caso esemplare di ignavia e contraddizioni”

“Contraddizioni e ignavia. Così si può riassumere l’attività dell’Assessorato e della Direzione regionale del Lazio in merito all’emblematico caso della ex colonia balneare Pro Infantia di Terracina e, più in generale, rispetto al Piano Territoriale Paesaggistico Regionale e alla gestione successivamente alla sua bocciatura di fronte alla Corte Costituzionale”. E’ il commento di Gaia Pernarella,

Lavori all’ex Complesso San Francesco, “Sospiro di sollievo”

“La conclusione dei lavori di ripristino della copertura del complesso di San Francesco messo a dura prova dalle calamità naturali che hanno colpito la nostra città due anni fa non devono illuderci, ancora molto manca prima che uno degli edifici più prestigiosi del patrimonio storico terracinese venga del tutto recuperato. Certamente, però, allo stato tutti

Pro Infantia e PTPR Lazio, “Quello di Terracina non è l’unico caso”

“Quello della Pro Infantia di Viale Circe a Terracina, l’ex colonia balneare, poi scuola, finita sotto sequestro a fine 2020 e al centro di un progetto privato avallato dal Comune di demolizione e ricostruzione basato su pareri formulati sul PTPR regionale bocciato dalla Corte Costituzionale, è solo il caso più eclatante di un cortocircuito che

Rotatoria tra Pontinia e Via Lungo Sisto, “Ecco i tempi fissati da Astral”

“’Se il Comune di Terracina approverà la variante urbanistica entro dicembre, è ragionevole ipotizzare la realizzazione delle procedure di evidenza pubblica da parte di Astral SpA a gennaio 2021, con inizio dei lavori entro febbraio 2021’. E’ quanto ci è stato dichiarato da Astral in merito alla realizzazione della rotatoria tra la Pontina e via

Calcatore a Terracina, “Regione Lazio eserciti i poteri sostitutivi”

“Venti anni di abbandono, degrado, promesse mancate o colpevolmente in ritardo rispetto agli accordi sottoscritti”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, riassume la storia recente dell’accordo di programma in variante al Piano Regolatore del Comune di Terracina per la realizzazione di un programma di intervento di recupero urbano e realizzazione di un

Pescaturismo e Ittiturismo, “E’ una grande opportunità”

“Finalmente il Lazio ha inserito nel Piano Triennale per il Turismo approvato dal Consiglio regionale le attività di pescaturismo e ittiturismo”. Lo dichiara Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e vice presidente della Commissione Turismo, prima firmataria dell’emendamento. “E’ un passo in avanti importante per un settore,quello della pesca laziale, che negli ultimi

Bilancio 2020, ecco su cosa abbiamo lavorato e le nostre proposte

Investimenti per il territorio e a sua difesa ma anche sulla persona, le nuove imprese economiche, in favore dei più deboli. E’ in estrema sintesi il lavoro emendativo che Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, discuterà da venerdì, dopo l’apertura dei lavori d’Aula giovedì, con l’obiettivo di migliorare la Legge di Stabilità regionale

DEF 2020, “Ecco i nostri impegni per il territorio del Lazio”

Promuovere le città di mare, i borghi marinari e le isole della regione al fine di rilanciarne la tradizione e favorire il loro sviluppo sostenibile. Destinare risorse nel prossimo triennio finalizzate all’implementazione delle reti idriche e fognarie, trasformare luoghi sottoutilizzati o abbandonati di proprietà regionale o di altri enti pubblici previa stipula di intese. Sono