Tag: formia Archivi - Gaia Pernarella

Totale solidarietà a Paola Villa, attaccata dai Bardellino

La Consigliera comunale di Formia è stata oggetto di un post intimidatorio di un esponente della famiglia Bardellino. In una città come Formia, presenza fissa nei rapporti semestrali al Parlamento della Direzione Investigativa Antimafia, non sorprende che l’esponente di uno dei clan citati in quella relazione, la famiglia Bardellino, si permetta di alzare la voce

Mafie nel litorale sud del Lazio “Ho chiesto audizione in I Commissione Consiliare Regionale”

“Ho richiesto alla Presidente della I Commissione Consiliare Regionale, che si occupa di sicurezza, lotta alla criminalità e antimafia, un’audizione sui recenti fatti di cronaca che hanno interessato il litorale sud di Roma”. Così in una nota Gaia Pernarella, consigliera regionale del Lazio. “Nelle ultime settimane – spiega Pernarella – nella zona si è registrata

Golfo di Gaeta e biodiversità marina, un patrimonio da tutelare

“La biodiversità marina presente nel Golfo di Gaeta è un patrimonio inestimabile che non possiamo permetterci di perdere ed è per questo che occorre intervenire in maniera tempestiva con la delocalizzazione degli impianti di acquacoltura, installandoli a distanza dalla costa. Con la legge regionale 01/2020 la Regione Lazio ha devoluto ai Comuni la competenza in materia di

Operazione antimafia ‘Anni 2000’: “Si torni a investire sul territorio”

“Eliminata grazie agli organi investigativi la “malerba” criminale che ha infestato il Basso Lazio nei territori di Castelforte, Santi Cosma e Damiano e Minturno, auspichiamo che ora si investa con maggiore coraggio in questa parte di territorio economicamente depressa ma ricca di risorse e di storia”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle,

Mafie e sud pontino: “Solidarietà alla Sindaca di Formia”

“Solo un anno fa la collega Valentina Corrado su mia richiesta chiedeva al presidente della Commissione Antimafia regionale la convocazione di un’audizione con i Primi Cittadini del Basso Lazio. A distanza di un anno da allora, scopriamo che il Sindaco che più di tutti aveva dimostrato di avere una chiara visione di quanto accade sul

Bilancio 2020, ecco su cosa abbiamo lavorato e le nostre proposte

Investimenti per il territorio e a sua difesa ma anche sulla persona, le nuove imprese economiche, in favore dei più deboli. E’ in estrema sintesi il lavoro emendativo che Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, discuterà da venerdì, dopo l’apertura dei lavori d’Aula giovedì, con l’obiettivo di migliorare la Legge di Stabilità regionale

Littorina Formia – Gaeta, ecco l’ennesima promessa

“Ci saremmo aspettati maggiore coraggio politico da tutti quei Consiglieri di lunga data che da decenni dicono di lottare per la riattivazione della linea ferroviaria Formia – Gaeta e che, invece, tra il consueto e bipartisan rumore di fondo delle unghie che tentano di arrampicarsi sugli specchi, ancora una volta ci hanno fatto ricredere”. Non

Centro commerciale a Gaeta, chi non vuole la riattivazione della Littorina?

I lavori per il centro commerciale in zona Vivano / Monte Conca a Gaeta la cui variante al PRT del Consorzio industriale del sud pontino dovrà essere approvata dal Consiglio regionale del Lazio, non abbiano inizio prima dell’attuazione e messa in esercizio definitiva della linea ferroviaria Formia – Gaeta. E’ questo uno degli emendamenti presentati

Castello di Gianola a Formia, ora intervenga il MIBAC

“Soddisfatti della risposta dell’Assessore Valeriani, siamo in attesa che alle parole seguano i fatti e che, come assicurato quindici giorni fa in Consiglio regionale, provveda a interessare il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, prima firmataria dell’interrogazione a

Omofobia, tutta la mia solidarietà a una coppia di Formia

“La mia più grande solidarietà a Michele e Pasquale vittime da mesi a Formia di attacchi omofobi. Quanto sta accadendo a questa coppia di cittadini non è in alcun modo tollerabile e, pertanto, ci aspettiamo un intervento al passo con i tempi da parte delle forze dell’ordine e della Magistratura che sarà chiamata a giudicare