Tag: rifiuti Archivi - Gaia Pernarella

Ex AD AMA in Regione, “Commissione come un’Aula di Tribunale”

“La maggioranza oggi è riuscita a trasformare la Sala Etruschi, sede della Commissione Rifiuti regionale, in un’aula di Tribunale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta in prima battuta la seduta di Commissione andata in scena presso il Consiglio regionale è incentrata sull’audizione dell’ex amministratore delegato di AMA Roma Lorenzo Bagnacani. “Significativo

Rifiuti, “Dalla Regione risposte ridicole sulla Sep di Pontinia”

“La Regione Lazio fa orecchie da mercante, trova argomentazioni da azzeccagarbugli di memoria manzoniana, non ascolta i territori e lascia che un procedimento sull’Autorizzazione Integrata Ambientale, con pareri contrari degli Enti chiamati in causa nonché “viziato” da indagini in corso della Procura, prosegua senza colpo ferire il suo iter”. Così Gaia Pernarella, consigliera regionale M5S

SEP Pontinia, interrogazione a risposta immediata in Regione Lazio

“Carenze documentali e indagini della Procura della Repubblica ancora aperte, mi chiedo come la Regione Lazio possa ugualmente portare avanti le procedure di ampliamento e delocalizzazione del processo produttivo richieste dalla società Sep di Pontinia“. A chiederselo in un’interrogazione a risposta immediata che verrà discussa nel prossimo Consiglio regionale del Lazio (mercoledì 30 Gennaio), è

La vecchia politica regala altri rifiuti alla provincia di Latina

“Come nella peggiore tradizione, nell’ultimo giorno del 2018, il 31 Dicembre, la Provincia di Latina ha regalato ai suoi cittadini, a Latina Scalo e a pochi chilometri dai giardini di Ninfa, un nuovo impianto a biometano: trentacinquemila tonnellate di rifiuti trattati l’anno”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, che nel

Rifiuti: Zingaretti riferisca su riconversione Colleferro

“La Giunta Zingaretti dia prova delle ultime sue buone intenzioni e, come imposto dalla normativa, ora che si accinge ad approvare l’aggiornamento del piano di gestione dei rifiuti del Lazio, si impegni concretamente per abbassare le percentuali di rifiuti destinati a discarica e incenerimento”. Questo, in sintesi, il contenuto di una mozione dei consiglieri regionali

Miasmi alla ex Kyklos di Aprilia, Regione Lazio e Procura

In Decima Commissione questa mattina siamo tornati a parlare dell’ex stabilimento Kyklos, oggi Acea, di Aprilia: una situazione invivibile per i residenti costretti a stare barricati in casa a causa dei miasmi che vengono emessi tuttora dall’impianto ma che pone anche altre domande, tenuto conto che lo stabilimento, a seguito di sequestro, è gestito da

Rifiuti, “Benessere dei cittadini la nostra bussola”

“Ognuno si assuma le proprie responsabilità”. È un messaggio che non ammette contro repliche quello lanciato da Gaia Pernarella, portavoce M5S, nel corso del Consiglio regionale con oggetto la situazione dei rifiuti nel Lazio. “Ci troviamo a rivivere situazioni analoghe a quelle che denunciavamo nel 2013 – spiega Pernarella -, in taluni casi anche peggiori.

Piano Regionale Gestione Rifiuti: noi non cambiamo idea

La decima commissione della Regione Lazio è stata convocata per ascoltare le associazioni e i comitati dei cittadini sulle istanze dei territori relative al “Piano regionale di gestione dei rifiuti (Prgr)”. E’ stata anche l’occasione per ribadire le nostre posizioni su un tema così delicato ma su cui abbiamo le idee chiare.

SEP Pontinia, Regione assente anche in Commissione. Sono rimasti i miasmi

“Un altro anno trascorso nell’inerzia dell’Ente Regione che per proprie competenze dovrebbe avere tutto l’interesse a trovare delle soluzioni e che invece, forse perché tra pochi anni sarà un problema anagraficamente maggiorenne, pare si sia rassegnato ad affidarlo ad altri“. Usa l’ironia Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, per raccontare dell’ennesima audizione in

Rifiuti, Regione Lazio deve spiegare su rete impianti

“La giunta Zingaretti prima ignora le sentenze del Tar nelle proprie determine, omettendo di impugnarle per tempo, e poi se ne lava le mani, quando ormai queste sono diventate esecutive con ricadute negative sui territori e sulle comunità locali”. Così i consiglieri regionali M5S del Lazio a proposito di un’interrogazione a prima firma di Gaia