Tag: lazio Archivi - Gaia Pernarella

Treno Priverno Terracina, “Sei milioni di euro fermi al MIT, Regione si attivi”

“Avere lasciato Terracina senza collegamento ferroviario è stata una scelta assai poco lungimirante: i sei milioni di euro stanziati per il ripristino della linea ferroviaria dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell’ambito del cosiddetto “addendum” all’approvato Piano Operativo Infrastrutture siano utilizzati quanto prima per cantierizzare un’opera che cittadini, associazioni e visitatori della terza città

Piano Regionale Rifiuti inadeguato alle esigenze del Lazio

“Le linee guida del Piano Regionale dei Rifiuti non ci sembrano adeguato alle reali esigenze della Regione Lazio né alle stringenti direttive del Parlamento Europeo”. Lo dichiara Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, che come prima firmataria, nella giornata di ieri ha depositato una interrogazione a risposta scritta al presidente Nicola Zingaretti

PTPR, abbiamo chiesto di sospendere la discussione

“La discussione sull’approvazione di questo piano territoriale paesistico della Regione Lazio va sospesa”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, in apertura di Consiglio regionale del Lazio, quale prima firmataria, presentando un’articolata questione pregiudiziale e sospensiva alla discussione del testo. “I nove emendamenti presentati dal Partito Democratico lo scorso 15 Luglio in Decima

Piano Territoriale Paesistico Regionale, “Il Lazio ora è a rischio”

“Nella giornata di oggi con una votazione bulgara nella Commissione X della Regione Lazio, gli emendamenti a prima firma PD hanno reso vani anni di co – pianificazione e di lavoro tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e gli uffici della Regione Lazio, modificando la proposta di delibera numero 26 per l’approvazione

Castello di Gianola tra le dimore storiche, “Corto circuito della Regione Lazio”

“La Regione Lazio si è confrontata con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali in merito alle vicende che da vent’anni ruotano intorno al complesso monumentale denominato ‘Castello di Gianola’?”. Lo hanno chiesto, con un’interrogazione a risposta immediata, che verrà discussa nel prossimo question – time del Consiglio regionale del Lazio, i consiglieri

AIB, anche quest’anno il Piano della Regione Lazio arriva in ritardo

“Anche quest’anno la Regione Lazio presenterà al fotofinish il piano Anti Incendio Boschivo (AIB). E dire che proprio il nostro territorio negli ultimi dieci anni è stato uno tra quelli drammaticamente più colpiti dagli incendi estivi”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta il recente incontro chiesto alla Commissione XII – Tutela

Operazione DIA Smoking Fields, “Chi ha inquinato, ora paghi”

“Richieste di audizione, accessi agli atti, interrogazioni urgenti, mozioni, esposti, di fronte alle ripetute assenze degli Uffici e alle tante risposte elusive, quando non ridicole, ricevute da chi si occupa delle autorizzazioni e del corretto funzionamento degli impianti di rifiuti, avevamo infine auspicato l’intervento dell’Autorità Giudiziaria a cui oggi, una volta di più, tributiamo il

Perché gli studenti negli impianti trattamento rifiuti?

La chiamano educazione ambientale ma abbiamo seri dubbi, come M5S Lazio, che un progetto per le scuole elementari sia davvero educativo, quando gli studenti vengono portati presso impianti di trattamento rifiuti, giudicati insalubri dalla legge del 1994 e peraltro confermata e rafforzata nei principi dalla misura “plastic free” dell’attuale Governo – e quindi siti non adatti

Erosione costiera, la sensibilità è cambiata

“Preservare i sistemi naturali di difesa idraulica della costa”, è il titolo del seminario a cui ho preso parte nella mattinata di martedì presso il Polo di Latina dell’Università La Sapienza: un tema, anche per la mia provenienza geografica, che ho a cuore da molto prima di essere eletta in Consiglio regionale. Atti alla mano,

Monitoraggio e valutazione, a confronto con l’esperienza lombarda

Quello tenutosi la settimana scorsa con i colleghi della Lombardia all’interno del Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali è stato un incontro positivo e che ci ha permesso di confrontarci attivamente. Senza dubbio rispetto ai colleghi lombardi che operano da nove anni, oggi con risorse economiche