Tag: lazio Archivi - Gaia Pernarella

Mafie e sud pontino: “Solidarietà alla Sindaca di Formia”

“Solo un anno fa la collega Valentina Corrado su mia richiesta chiedeva al presidente della Commissione Antimafia regionale la convocazione di un’audizione con i Primi Cittadini del Basso Lazio. A distanza di un anno da allora, scopriamo che il Sindaco che più di tutti aveva dimostrato di avere una chiara visione di quanto accade sul

Rifiuti, anche il Tribunale Amministrativo bacchetta la Regione Lazio

“L’ennesima conferma a quanto andiamo ripetendo da anni ovvero è la Regione e nessun altro, come la Legge prevede, ad avere l’obbligo di individuare una “rete integrata e adeguata” di impianti per lo smaltimento degli scarti derivanti dal trattamento dei rifiuti necessari a conseguire l’obiettivo dell’autosufficienza su scala regionale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale 5

Legge di Stabilità regionale, le proposte accolte nel Bilancio

“Un bilancio che la maggioranza regionale ha blindato con un maxi emendamento, da cui avremmo voluto ottenere di più e su cui poco o nulla si è potuto discutere ma in cui, nonostante questo, viene riconosciuta la bontà delle nostre battaglie e riusciamo a centrare alcuni degli obiettivi che ci eravamo prefissati”. Così Gaia Pernarella,

Bilancio 2020, ecco su cosa abbiamo lavorato e le nostre proposte

Investimenti per il territorio e a sua difesa ma anche sulla persona, le nuove imprese economiche, in favore dei più deboli. E’ in estrema sintesi il lavoro emendativo che Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Lazio, discuterà da venerdì, dopo l’apertura dei lavori d’Aula giovedì, con l’obiettivo di migliorare la Legge di Stabilità regionale

DEF 2020, “Ecco i nostri impegni per il territorio del Lazio”

Promuovere le città di mare, i borghi marinari e le isole della regione al fine di rilanciarne la tradizione e favorire il loro sviluppo sostenibile. Destinare risorse nel prossimo triennio finalizzate all’implementazione delle reti idriche e fognarie, trasformare luoghi sottoutilizzati o abbandonati di proprietà regionale o di altri enti pubblici previa stipula di intese. Sono

Lettera UE Rifiuti, “Ad Agosto abbiamo mosso gli stessi rilievi”

“Le linee guida del Piano regionale dei Rifiuti non sono adeguate alle reali esigenze della Regione Lazio e alle direttive del Parlamento Europeo è un concetto che ripetiamo da anni, oggetto anche di un’interrogazione che avevamo presentato ad agosto al Presidente Zingaretti e all’Assessore Valeriani ma che oggi, con la lettera inviata dalla Commissione Europea

Emergenza rifiuti a Roma, “Chi ha modificato la 152?”

“Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti è a conoscenza di una modifica degli articoli 198 e 200 del decreto legislativo 152/2006 o interpreta liberamente la norma a suo uso e consumo? E se non si tratta di interpretazione, ci indichi il comma di legge a cui si riferisce senza aggiunte che non siano passate

Ecco il progetto della rotatoria tra la Pontina e via Lungo Sisto a Terracina

“C’è voluto l’impegno di migliaia di cittadini ma alla fine, con la presentazione del progetto di oggi (ieri ndr), si apre la fase realizzativa della rotatoria tra la via Pontina e via Lungo Sisto a Terracina, e delle opere annesse quali segnaletica orizzontale e verticale e illuminazione pubblica, che era attesa da tempo dalla popolazione

Littorina Formia – Gaeta, ecco l’ennesima promessa

“Ci saremmo aspettati maggiore coraggio politico da tutti quei Consiglieri di lunga data che da decenni dicono di lottare per la riattivazione della linea ferroviaria Formia – Gaeta e che, invece, tra il consueto e bipartisan rumore di fondo delle unghie che tentano di arrampicarsi sugli specchi, ancora una volta ci hanno fatto ricredere”. Non

Ex Ospedale San Francesco di Terracina, inizia la fase di recupero

“Sarà rifatta, così come avevo chiesto a più riprese, la copertura dell’ex Ospedale di Terracina già precaria ma ancor più duramente danneggiata dopo gli eventi meteorologici che un anno fa colpirono gravemente la nostra città. È quanto ho appreso visionando un documento siglato dal direttore generale dell’Ausl Giorgio Casati e inviato al Direttore della Direzione