Cultura: un’interrogazione per tutelare il muro dei francesi - Gaia Pernarella

I consiglieri Perilli e Pernarella del M5S Lazio hanno depositato un’interrogazione con cui si chiedono maggiori informazioni in merito alle azioni intraprese dalla regione per tutelare l’area denominata “Muro dei francesi”, situata nel comune di Ciampino.

Il sito archeologico è costituito da una cinta muraria con un portale in stile barocco, da una chiesta della stessa epoca conosciuta come Chiesuola e da due casali coevi, realizzati su strutture murarie di epoca romana. Nel giugno del 2014 si era verificato il crollo del tetto della Chiesuola, lasciando scoperto un affresco interno che. se non protetto, rischia di sparire completamente.

Nonostante la mozione del gruppo consiliare del M5S di Ciampino, con la quale si chiedeva con urgenza un intervento per la messa in sicurezza del bene, la Sovraintendenza per i Beni paesaggistici e ambientali ancora non ha preso provvedimenti e il luogo è in totale stato di abbandono.

Gianluca Perilli, capogruppo del M5S Lazio, dichiara:

“L’area dovrebbe essere inserita nei piani regionali di sviluppo turistico e sottoposta ad una maggiore tutela. Zingaretti ha dichiarato che andremo all’Expo per presentare le bellezze del Lazio, però se non le tuteliamo ne avremo sempre meno.”