Gaia Pernarella

Portavoce del Movimento 5 Stelle Lazio

Collegato al Bilancio, “Ennesima Legge incostituzionale”

“La Giunta Zingaretti ci ricasca e costringe il Consiglio dei Ministri a impugnare la cosiddetta legge di Collegato al Bilancio approvata a febbraio ‘in quanto alcune norme riguardanti gli strumenti urbanistici violano la potestà legislativa riservata allo Stato dall’art. 117, secondo comma, lett. s), della Costituzione in materia di tutela del paesaggio’ ”. Così Gaia

Piano Anti Incendi Boschivi, “Accolte tutte le nostre osservazioni”

Accolte in Commissione Tutela del Territorio tutte le osservazioni, portate dal  Movimento 5 Stelle, allo schema di delibera di Giunta per l’Approvazione del Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, per il periodo 2020-2022. In particolare, la consigliera Gaia Pernarella ha proposto che nella descrizione del territorio venissero inserite anche le

Turismo Lazio 2020, “Una sfida epocale”

“Fruibilità diffusa, sicurezza, promozione delle località turistiche laziali, sostegno agli imprenditori del settore, agevolazioni per le famiglie e sui trasporti”. Sono questi secondo Gaia Pernarella, vice presidente della Commissione Cultura, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, i punti fondamentali, ribaditi nel corso della Commissione congiunta sul tema balneari, per rilanciare il settore in vista di

PTPR Lazio, La Giunta regionale deve spiegare al Consiglio

“La Giunta regionale del Lazio non solo ha portato in Aula e fatto votare un PTPR decisamente inadeguato alla normativa nazionale ma sei mesi dopo ha anche violato le prescrizioni che il Consiglio regionale aveva approvato ad Agosto 2019”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliera regionale laziale del Movimento 5 Stelle, che nella giornata di

Una filiera laziale per le mascherine anti Covid 19

Un portale web dove far incontrare le aziende che in questa fase di emergenza sanitaria, vogliano riconvertire la propria produzione in fabbricazione di dispositivi sanitari, di protezione individuale, cosiddette mascherine. E’ questo il senso di una mozione presentata da Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e prima firmataria della proposta, che mira a

Piano Territoriale Paesaggistico Regionale, “Subito al voto in Aula”

“La discussione sul Testo proposto dalla Giunta inerente l’accordo tra Regione Lazio e Mibact sulle norme del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale va calendarizzata quanto prima in Commissione e votata in Aula”. A dichiararlo è Gaia Pernarella, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle che proprio nella giornata di ieri ha formalizzato al Presidente della X Commissione

Nuovo campo rom a Borgo Bainsizza, “Fuori dal tempo”

“Invece di procedere a un’attività costante di integrazione come ci chiede l’Europa, a Latina si sposta temporalmente e fisicamente il problema dei campi rom”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lazio dopo aver letto i contenuti della deliberazione della Giunta regionale che a metà febbraio ha approvato un protocollo di intesa con

Mafie e sud pontino: “Solidarietà alla Sindaca di Formia”

“Solo un anno fa la collega Valentina Corrado su mia richiesta chiedeva al presidente della Commissione Antimafia regionale la convocazione di un’audizione con i Primi Cittadini del Basso Lazio. A distanza di un anno da allora, scopriamo che il Sindaco che più di tutti aveva dimostrato di avere una chiara visione di quanto accade sul

Rifiuti, anche il Tribunale Amministrativo bacchetta la Regione Lazio

“L’ennesima conferma a quanto andiamo ripetendo da anni ovvero è la Regione e nessun altro, come la Legge prevede, ad avere l’obbligo di individuare una “rete integrata e adeguata” di impianti per lo smaltimento degli scarti derivanti dal trattamento dei rifiuti necessari a conseguire l’obiettivo dell’autosufficienza su scala regionale”. Così Gaia Pernarella, consigliere regionale 5

Legge di Stabilità regionale, le proposte accolte nel Bilancio

“Un bilancio che la maggioranza regionale ha blindato con un maxi emendamento, da cui avremmo voluto ottenere di più e su cui poco o nulla si è potuto discutere ma in cui, nonostante questo, viene riconosciuta la bontà delle nostre battaglie e riusciamo a centrare alcuni degli obiettivi che ci eravamo prefissati”. Così Gaia Pernarella,