Valorizzare prodotti mantenendo chiarezza su conti e incarichi - Gaia Pernarella

Noi vogliamo tutelare l’agroalimentare regionale e siamo favorevoli a qualunque iniziativa che, in piena trasparenza, possa aiutare il settore ma non possiamo permettere che la promozione rappresenti un alibi per perpetrare un sistema che finora assomiglia ad un pozzo senza fondo alimentato dalla politica. Non si può pretendere che una commissione rappresenti solo un’occasione per celebrarsi e battere cassa e che i consiglieri non chiedano spiegazioni sui contenziosi finanziari e i buchi di bilancio di cui la IMOF non può non essere a conoscenza. Se si chiede alla regione, come socio pubblico, di valorizzare il mercato ortofrutticolo di Fondi, non si possono eludere gli approfondimenti chiesti dai commissari come invece hanno fatto oggi gli auditi.